Controllo di trasporto di merci pericolose lungo la tangenziale

Trasporto di merci pericolose 1aGennaio 2021 - Questa mattina personale del Reparto Pronto Intervento della Polizia Locale di Padova ha sottoposto a controllo stradale un TIR straniero a seguito di un comportamento insolito da parte del conducente in sosta lungo la tangenziale est di Padova che, alla vista della pattuglia, cercava di riprendere la marcia facendo presupporre di voler sfuggire ad un possibile controllo. Fermato alla prima area di servizio utile, il veicolo veniva sottoposto a controllo stradale in sicurezza unitamente alla verifica del vano di carico del semirimorchio. L'ispezione permetteva di accertare che tra i bancali di tabacchi lavorati (sigarette e altro), del valore di circa 2 milioni di euro, vi era la presenza di merce pericolosa, infiammabile, sottoposta ad una particolare e rigida normativa per la pubblica incolumità, nello specifico gas compresso, oltre ad altro materiale, destinato a tabaccherie, di varia tipologia (accendini, fiammiferi e batterie al litio). Gli operatori contestavano al conducente il mancato rispetto di numerose norme poste a tutela della sicurezza del carico trasportato nell'ambito della circolazione stradale per il possibile rischio di esplosione e incendio, compresa la mancanza a bordo degli estintori e la  mancanza/non conformità delle etichettature presenti all'esterno dei colli contenenti merce pericolosa che consentono ad eventuali soccorsi di comprendere la natura del carico trasportato e le misure di sicurezza da adottare in caso di rischio elevato. Venivano contestate sanzioni per un importo di 1000 euro unitamente alla sospensione della patente di guida e della carta di circolazione dell'intero complesso veicolare. Gli agenti riscontravano infine altre irregolarità sul trasporto di merci internazionali e inerenti i tempi di guida e riposo accertando infrazioni per il mancato riposo giornaliero nei confronti del conducente di nazionalità ungherese.

Sequestro di un autocarro che trasportava lavatrici dismesse senza autorizzazione

sequestro autocarro lavatrici 170 120Gennaio 2021 - Nel pomeriggio di ieri 4 gennaio durante un controllo di Polizia Stradale in zona Pontevigodarzere il personale della Squadra Motociclisti ha proceduto al controllo di un furgone poichè la luce di illuminazione della targa posteriore era spenta. Ad un più approfondito esame della merce caricata  all'interno dell'autocarro emergeva che si stava effettuando un trasporto di numerose lavatrici dismesse da rottamare; il trasporto delle lavatrici, classificate come rifiuto, era privo delle autorizzazioni e  dei formulari necessari ed il conducente non era in grado di chiarire quale fosse la destinazione finale per il corretto smaltimento delle stesse. Inoltre il conducente del veicolo, un cinquantasettenne residente in provincia di Padova, stava eseguendo il trasporto delle lavatrici professionalmente e per conto terzi, senza essere iscritto all'albo degli autotrasportatori. Di conseguenza sono scattate le sanzioni previste per le irregolarità rilevate consistenti nel sequestro del carico, in attesa dei provvedimenti che dovrà emettere l'Autorità Giudiziaria, e il fermo amministrativo del veicolo per tre mesi.

Intervento di soccorso presso l'Isola Memmia

memmia1 small 170 120Gennaio 2021 - Nel primo pomeriggio di ieri domenica 3 gennaio una pattuglia della Polizia Locale di Padova in transito lungo Corso Vittorio Emanuele è accorsa prontamente nel vicino Prato della Valle in quanto era stata segnalata una persona che era caduta nella canaletta che cinge interamente l'Isola Memmia. Gli agenti, verificato che effettivamente vi era una signora sdraiata sul fondo melmoso del canale e parzialmente immersa nell'acqua, prestavano immediato soccorso calandosi all'interno della canaletta. La signora, di circa 40 anni originaria dell'est europa e residente a Padova, si trovava in uno stato di parziale coscienza e pur non avendo riportato ferite evidenti nella caduta non riusciva a rialzarsi anche per la temperatura particolarmente bassa dell'acqua stagnante. Gli agenti facevano intervenire una squadra dei vigili del fuoco per estrarla dal fondo del canale dell'isola Memmia tramite un'imbragatura di emergenza in quanto non riusciva a sorreggersi  e una volta riportata in piano veniva affidata all'equipaggio di un'ambulanza del pronto soccorso per le prime cure e per lo stato di iniziale ipotermia. La signora, parzialmente ripresasi, ringraziava per l'aiuto ricevuto ed in particolare l'agente di polizia locale che a sua volta si era completamente bagnato nel prestarle l'assistenza iniziale. La signora non e' stato in grado di raccontare e spiegare i motivi della sua autonoma caduta sul fondo del canale, profondo alcuni metri. L'assessore alla Polizia Locale dichiara: "Sono felice che questo infortunio, che poteva anche avere conseguenza particolarmente gravi, si sia positivamente risolto senza evidenti complicazioni. Mi compiaccio inoltre per il pronto e rapido intervento dei nostri agenti di Polizia Locale che, addestrati appositamente per le operazioni di primo soccorso, sono attivamente presenti sul territorio, a testimonianza di un servizio sempre efficace".

Spacciava cocaina nel rione Cave: avviata la procedura per l'espulsione

Dicembre 2020 - La Polizia Locale di Padova ha inferto un altro duro colpo allo spaccio in zona Cave: a seguito di ripetute segnalazioni dei residenti e dei genitori dei bambini che frequentano la scuola dell'infanzia e la chiesa delle Cave, dopo una costante attività di osservazione e controllo, oltre al fermo di vari acquirenti di sostanze stupefacenti nei giorni precedenti e di impiego delle unità cinofile antidroga, nella mattinata del 18 dicembre gli agenti della Locale, in servizio in abiti borghesi, si appostavano in zona già dalle prime ore del mattino. Verso le ore 10 notavano sopraggiungere un furgone di colore bianco condotto da un soggetto, poi rivelatosi un italiano, che parcheggiava il veicolo e rimaneva in attesa a bordo del veicolo. Poco dopo veniva raggiunto da un giovane di origine nordafricana in sella ad una bicicletta, che si avvicinava al lato conducente del veicolo e consegnava un piccolo involucro, ricevendo in cambio delle banconote. Una volta avvenuto lo scambio i due si allontanavano, sempre seguiti dagli agenti. Successivamente entrambi venivano fermati ed accompagnati presso gli uffici del Comando con l'ausilio di un equipaggio in uniforme. L'acquirente consegnava agli agenti lo stupefacente appena acquistato, pari a 0,5 grammi di cocaina a fronte di un corrispettivo di 45 euro, e per questo veniva segnalato alla Prefettura come assuntore di sostanze con il contestuale ritiro della patente di guida, mentre lo spacciatore veniva compiutamente identificato tramite rilievi fotodattiloscopici. Del fatto veniva informata l'Autorità Giudiziaria. Tramite il controllo dei precedenti relativi allo spacciatore si accertava che lo stesso, oltre ad aver fornito false generalità, era gravato da un decreto di esplusione; veniva quindi contattato l'ufficio Immigrazione della locale Questura per l'attivazione delle procedure di rimpatrio. Al termine dell'attività, il personale della Polizia di Stato prendeva in carico il soggetto per il suo trasferimento al Centro di Permanenza e Rimpatrio di Gorizia, tappa intermedia del suo ritorno al paese di origine, la Tunisia. L'Assessore Alla Sicurezza ed alla Polizia Locale Diego Bonavina commenta: "L'ennesimo intervento operato dalla Polizia Locale in termini di contrasto dello spaccio di strada nella zona Cave non va che a confermare l'attenzione che si sta riservando a questo rione, dove recentemente ho anche avuto modo di confrontarmi con cittadini che vi risiedono e vi lavorano", e continua: "In accordo con il Comandante Fontolan, dal mese di gennaio le nostre 3 unità cinofile antidroga inizieranno ad essere impiegate anche nell'ambito dei servizi serali e festivi; infatti, ora che cani poliziotto e conduttori hanno terminato il previsto percorso addestrativo, si può pianificare un servizio di controllo e presidio del territorio con presenza ricorrente delle unità antidroga nelle zone maggiormente critiche. Il fine è anche quello di disincentivare in modo più incisivo il consumo di droghe tramite la sottrazione della stessa merce occultata e presente in diverse zone di Padova".

Contrasto dello spaccio su strada all'Arcella

Dicembre 2020 - Prosegue senza sosta il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti: ieri 16 dicembre, nell'ambito di un servizio in abiti borghesi finalizzato alla prevenzione e repressione della cessione e del consumo di sostanze stupefacenti in zona Arcella, gli agenti della Squadra Investigativa della Polizia Locale notavano in via Annibale Da Bassano un

Leggi tutto...

Controlli natalizi della Polizia Locale

controlli nataliziDicembre 2020 - Nella giornata di domenica 13 dicembre u.s. la centrale operativa della Polizia Locale è stata contattata da tantissimi cittadini che avevano bisogno di conoscere il contenuto della nuova ordinanza regionale e quali attività commeriali erano aperte e consentite, oltre alla segnalazione di importanti afflussi di persone, in particolare nel centro storico, senza peraltro che costituissero una rilevante criticità. Per l'occasione

Leggi tutto...

Arrestato spacciatore di cocaina in zona Cave

arresto caveDicembre 2020 - La polizia locale non dà tregua allo spaccio di strada; questa volta è stato il personale del reparto di polizia di prossimità a fermare due cittadini stranieri di nazionalità nigeriana che stavano smerciando cocaina ad un altro straniero. Gli agenti della locale a seguito di alcune segnalazioni avevano attenzionato da alcune settimane il

Leggi tutto...

Spaccio di metanfetamine in zona Arcella

Dicembre 2020 - Prosegue incessante l'attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della Polizia Locale che ieri 10 dicembre, nel primo pomeriggio, si è concentrata per l'ennesima volta nella zona Arcella. Nell'ambito di un'attività d'indagine delegata dalla locale Procura alcuni Agenti, sia in uniforme che in borghese del Reparto di Polizia Giudiziaria, hanno proceduto alla perquisizione delle abitazioni di due soggetti, rispettivamente di nazionalità cinese e filippina, dediti allo spaccio di metanfetamina comunemente

Leggi tutto...

Sventato furto di Mercedes da parte della PL

Dicembre 2020 - Lieto fine per il furto di una Mercedes rubata e recuperata nel giro di pochi minuti dalla Polizia Locale di Padova. Nella mattinata di ieri 10/12/2020 personale del Reparto Pronto Intervento della Polizia Locale ha tratto in arresto G.O. di 60 anni residente in un Comune del padovano per furto aggravato in flagranza di un'autovettura. Infatti, verso le 10.30 della stessa giornata veniva rubata una Mercedes di colore grigio scuro in sosta sulla strada nel Comune di Albignasego. il derubato, accortosi subito del furto, aveva prontamente contattato anche

Leggi tutto...

Duplice arresto dei Motociclisti della P.L.

motociclisti small 175 120Dicembre 2020 - Nel pomeriggio dello scorso 2 dicembre, durante il consueto presidio dell'area della stazione ferroviaria da parte del personale della Squadra Motociclisti della Polizia Locale, l'attenzione degli agenti veniva richiamata da urla provenienti dall'interno del fast food Mc Donald's. Gli Operatori, entrati nel locale, notavano che

Leggi tutto...

Contrasto abbandono di rifiuti

small controllo nomadismo rifiutiNovembre 2020 - Nell'ultimo fine settimana la squadra tutela del territorio della Polizia Locale ha svolto un servizio specifico per il controllo del corretto conferimento dei rifiuti in ambito urbano, in abiti borghesi. A seguito di diverse segnalazioni di cittadini volte ad evidenziare diverse irregolarità nel deposito dei rifiuti domestici, l'appostamento

Leggi tutto...

Sequestrati 62 gr di marijuana in P.le Stazione

sequestro marijuana 26112020Novembre 2020 - Nella giornata di ieri il personale del Reparto di Polizia Giudiziaria operante in borghese ha fermato tale O.E. nigeriano di 27 anni nel Piazzale della Stazione dopo averlo osservato a lungo mentre verificava che sotto a un parcometro rimanesse ben nascosto dello stupefacente destinato ad essere ceduto. Sul posto gli agenti hanno recuperato un pacco con 62 gr di marijuana diviso in 6 involucri che

Leggi tutto...

Acquisto illegale di EROINA NERA

eroina nera

Novembre 2020 - Nella mattinata odierna la Squadra di Polizia Giudiziaria della Polizia Locale in servizio in abiti borghesi per la repressione e il contrasto dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti, nella zona prossima all'Arcella fermava una persona di circa trenta anni che aveva appena acquistato della sostanza stupefacente per uso personale. Nel corso dell'ispezione, durante la

Leggi tutto...

Sequestro di prodotti alimentari irregolari

prodotti sardegnaNovembre 2020 - Ieri mattina 16 novembre una pattuglia motomontata notava, mentre transitava su Via Po, un furgone con cella frigo in sosta con motore acceso. Avvicinatisi, gli agenti, a fronte di un leggero nervosismo del conducente, procedevano ad un controllo dei documenti e del carico trasportato. Nel vano di carico erano trasportati merci e sostanze alimentari per un peso di circa 6 quintali, nello specifico formaggi stagionati, insaccati, prosciutti e inoltre bevande alcoliche. La merce inoltre non riportava la prescritta tracciabilità di provenienza. Di conseguenza veniva allertato il servizio veterinario che riscontrava anch'esso violazioni degli obblighi

Leggi tutto...

Brutale aggressione ad una giovane da parte dell'ex fidanzato subito arrestato dalla Polizia Locale

PL Stazione 170.120Novembre 2020 - Il giorno 10/11/2020, verso le ore 21.00, una pattuglia del Reparto Sicurezza Urbana della Polizia Locale di Padova in servizio di controllo del territorio è stata fermata di fronte al ristorante Mc Donald's di piazzale Stazione da una giovane donna in lacrime che presentava ferite al capo ed al volto da cui il sangue fuoriusciva copioso. Gli agenti prontamente hanno soccorso la ragazza, allertato l'intervento di un'autolettiga dell 118, e le hanno chiesto come si fosse procurata tali ferite. Tra i singhiozzi la giovane, una ventunenne italiana residente in città, ha riferito di

Leggi tutto...

Il sito web usa i cosiddetti cookie per migliorare l’esperienza dell’utente. Fino a che non si sarà premuto il tasto - Accetto i cookies - nessun cookies sarà caricato.

Leggi l'informativa sull'utilizzo dei cookies

Prendi visione dell'e-Privacy Directive Documents

Hai rifiutato l'utilizzo dei cookies. Potrai cambiare la tua decisione in seguito.

Hai accettato l'utilizzo dei cookies. Potrai cambiare la tua decisione in seguito.