Prostituzione nel Bed & Breakfast

Villa Ferri 27 novembre 2019 - Operatori del Reparto Polizia Giudiziaria della Polizia Locale hanno accertato che alcuni appartamenti all'interno di un residence in via Guizza, situato in prossimità al confine con il Comune di Albignasego, venivano utilizzati da lungo tempo per attività di prostituzione. Gli agenti, intervenuti a seguito di numerose segnalazioni di cittadini nonché del Comando di Polizia Locale dell'Unione Pratiarcati, accedevano in 4 appartamenti di proprietà di una società con sede nel vicentino e di alcuni privati, dopo aver sentito quali testimoni alcuni clienti che confermavano immediatamente di aver appena consumato un rapporto sessuale, pagando il corrispettivo richiesto per la prestazione direttamente nelle mani della prostituta (importi da 30 a 100 Euro circa), all'interno dei locali presi in affitto. Nel residence venivano identificate alcune prostitute provenienti dall'Est Europa e dal Sud America, le quali, dopo aver confermato l'attività svolta, riferivano di aver preso in locazione gli appartamenti tramite alcuni siti del settore alberghiero/turistico, modalità particolarmente agevole trattandosi di un residence con destinazione prevalente a struttura extra alberghiera del tipo "bed & breakfast". Una volta ottenuta la disponibilità degli appartamenti, le prostitute contattavano i potenziali clienti tramite internet, dando loro appuntamento nel residence. La Polizia Locale stava attenzionando la struttura (composta da circa 25 unità abitative) tramite specifici appostamenti già da qualche tempo, con assunzione di testimonianze da parte di clienti, talvolta anche in orario antimeridiano. Nella notte del 7 novembre, l'assiduità delle particolari frequentazioni si è ben compresa dall'elevato numero di persone che nella mezz'ora precedente all'intervento giungevano in prossimità al residence, e che dalla strada prospiciente tentavano di mettersi telefonicamente in contatto con le donne. Sono in corso accertamenti da parte della Polizia Locale per verificare eventuali responsabilità a carico di terzi in ordine ai reati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, dato che il semplice esercizio della prostituzione in luogo privato da parte della persona direttamente interessata non costituisce alcun tipo di illecito.

Vendita illegale di alcolici e sigarette a minori

giovanissimi e alcoolottobre 2019 - Alcuni locali pubblici e alcune tabaccherie cittadine sono risultati incuranti della vigente normativa in materia di vendita ai minori di età di alcolici e sono stati pizzicati a somministrare illecitamente bevande alcoliche e a vendere sigarette a chi ha meno di 18 anni. Questo è l'esito dell'attività progettuale posta in essere dal personale del Reparto Polizia Amministrativa della Polizia Locale di Padova che, negli ultimi fine settimana, sensibili al problema e sulla scorta di segnalazioni di alcuni cittadini, ha effettuato controlli mirati che hanno permesso di accertare due illeciti di natura amministrativa, in quanto i gestori dei locali vendevano bevande di grado alcolico a giovani di età tra i 16 e i 18 anni. Inoltre è stato accertato un illecito di natura penale, che ha prodotto per il titolare dell'esercizio il deferimento all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 689 del C.P., poiché somministrava alcol ai minori di anni 16. Due dei titolari sono risultati anche recidivi e quindi assoggettati all'importo raddoppiato della sanzione. L'abuso di alcol nei giovanissimi, divenuto tristemente un fenomeno sociale, si verifica fin dalle prime ore del pomeriggio soprattutto nel centro storico per la numerosa presenza di bar che fungono da punti di aggregazione e ritrovo. Preso atto di questo, la Polizia Locale ha ritenuto opportuno effettuare i controlli presso i pubblici eservizi nelle prime del pomeriggio, principalmente tra le ore 12 e le 15. Durante i sopralluoghi, numerosi giovani e giovanissimi erano seduti ai tavoli dei bar del centro: tra tutte le persone controllate, 22 sono state identificate come minorenni, dei quali 8 di età inferiore ai 16 anni. Altro fenomeno non meno problematico per il suo impatto sulla collettività è rappresentato dalla vendita di tabacchi ai minori. Due sono state le tabaccherie cittadine dove è stata accertata la vendita di sigarette ai minori di 18 anni, ai cui titolari verrà contestata la violazione amministrativa con successiva segnalazione ai Monopoli di Stato. I controlli messi in campo dalla Polizia Locale continueranno anche nelle prossime settimane.

intervento via F.lli Ruffini e P.tta Gasparotto

Gasparotto09 ottobre 2019 - Alle ore 6.00 un contingente della Polizia Locale composto da quindici unità appartenenti al Reparto Polizia Giudiziaria è intervenuto in via Fratelli Ruffini, piazza Salvemini e piazza Gasparotto, località frequentate da individui dediti al bivacco. Sono stati complessivamente identificati sette persone di etnia africana e curda, fra cui un uomo ed una donna di nazionalità italiana. A carico dei soggetti privi di permesso di soggiorno si è proceduto al deferimento all'Autorità Giudiziaria: a tutti è stata contestata la specifica norma regolamentare che vieta il bivacco. Uno di essi, pregiudicato su cui gravava un provvedimento di rintraccio per custodia in carcere emesso dal Tribunale di Padova, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di via Due Palazzi. L'intervento in oggetto è stato svolto di concerto con AcegasApsAmga che ha proceduto ad un'accurata pulizia dei siti.

Rinvenuto stupefacente all'Arcella

cocainaA seguito di numerose segnalazioni da parte dei cittadini residenti nel rione Arcella, grazie anche all'istituzione dei gruppi di "Controllo del Vicinato", personale della Polizia Locale del Reparto Polizia di Prossimità - Squadra Nord Arcella si è attivato per svolgere servizi mirati a contrastare il fenomeno di degrado. In particolare nel pomeriggio di lunedì 16 settembre scorso, durante il quotidiano servizio di controllo del territorio, gli agenti si portavano presso i giardini del Ginkgo situati nel rione Arcella, in via Bettella all'intersezione con via Saetta, area di verde pubblico oggetto di numerose segnalazioni pervenute proprio dal "Controllo del Vicinato". Entrati nel parco, gli operatori di P.L. notavano una persona che alla loro vista si allontanava in modo precipitoso facendo perdere le proprie tracce. Insospettiti da tale atteggiamento, si portavano verso il luogo dove era stato notato l'uomo e uno scrupoloso controllo nella vegetazione portava a rinvenire fra i rami di un albero due involucri contenenti 20 dosi di sostanza, che da test colorimetrico risultava essere cocaina. Grazie alla tempestività dell'intervento, frutto della sinergia tra istituzioni e cittadini particolarmente sensibili al fenomeno dello spaccio di stupefacenti, è stato possibile recuperare un notevole quantitativo di droga, pari a 10,72 grammi di cocaina, già "confezionato" per essere immesso nel mercato dello spaccio.

Stazione - Arrestato spacciatore

droga 220 agosto 2019 - Agenti del Comando Polizia Locale in abiti borghesi in servizio di prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti alle ore 11,20 circa notavano in via Norma Cossetto (zona “Boulevard”) un soggetto di colore, di circa 20 anni, successivamente identificato per

Leggi tutto...

Arresto per spaccio di stupefacenti

IMG 907910 giugno 2019 - Nel pomeriggio del 7 giugno personale del Reparto Polizia Giudiziaria ha dato seguito al decreto di perquisizione personale e locale, disposto, a seguito di indagini di PG da parte del predetto personale, legate allo spaccio di stupefacenti tipo anfetamine a carico di S. D. quarantenne di origine filippina, accertando che custodiva, presso la sua

Leggi tutto...

Ubriaco e con patente sospesa, aggredisce gli Agenti - Arrestato

3 giugno 2019 - Nel corso del normale servizio di pattugliamento del territorio, una pattuglia della Polizia Locale notava in via Po un veicolo provenire in contromano invadendo la corsia sulla quale viaggiavano i due Agenti e nell'incrociarsi, i veicoli si sfioravano. Invertita la marcia, il veicolo veniva rincorso e fermato. Alla richiesta degli Agenti, il conducente si rifiutava di esibire i documenti di guida e di fornire le proprie generalità. La persona,

Leggi tutto...

Arcella - Arrestato spacciatore filippino

shaboo22 maggio 2019 – Agenti del Reparto Polizia Giudiziaria della Polizia Locale di Padova ha tratto in arresto un cittadino filippino sorpreso a spacciare sostanza stupefacente. M. J. L. F., queste le iniziali, nato nel 1983 regolarmente presente in Italia e residente a Padova, cittadino filippino sposato con

Leggi tutto...

Cerca di rubare all'OVS - Denunciato

furto ovs23 maggio 2019 -  Nel tardo pomeriggio, personale del Nucleo Reati Predatori della Polizia Locale veniva richiesto presso il negozio OVS, in centro città, per sottoporre a verifica un giovane, già noto ai dipendenti del negozio come autore di furti, che si aggirava con fare sospetto tra i reparti.

Leggi tutto...

In tre tentano di rubare profumi - denunciate

furto cosmetici13 maggio 2019 - Continua da dare ottimi risultati la collaborazione instaurata tra il Nucleo Reati Predatori della Polizia Locale e gli esercenti delle attività commerciali di Padova in materia di antitaccheggio. Nella giornata odierna tre interventi distinti hanno permesso di fermare e denunciare

Leggi tutto...

Stabile nuovamente "violato" in via Confalonieri

Aprile 2019 - Nonostante lo sgombero eseguito lo scorso febbraio, nuove segnalazioni sono giunte dai residenti della zona informando di nuove occupazioni abusive presso la palazzina di via Confalonieri 27. Superati i presidi passivi installati dall'Amministrazione, gli occupanti abusivi si sono reintrodotti all'interno di alcuni appartamenti diventando così ancora ricovero di fortuna di sbandati e spacciatori. Già nell'Ottobre del 2016, un provvedimento dell'Amministrazione Comunale aveva disposto

Leggi tutto...

Con zaino schermato tenta di rubare dei vestiti - Arrestato

 15 marzo 2019 - Agenti del Reparto Polizia Giudiziaria intervenivano presso il punto vendita OVS di via San Fermo per un tentativo di furto. Sul posto, trattenuto presso una saletta interna, identificavano, tramite il passaporto esibito, tale S.M.A., cittadino tunisino nato nel 1977. L’uomo, veniva riferito, era stato notato nelle corsie del reparto uomo ad occultare all'interno dello zaino personale alcuni capi di abbigliamento. Quindi

Leggi tutto...

Stazione FS - Rimozione velocipedi

biciclette stazione

Lunedì 18 marzo in Piazzale Stazione per esigenze di pulizia del sito, nonostante l'apposizione di adeguata segnaletica di preavviso, sono state rimosse oltre 100 biciclette lasciate in sosta. Cliccando sui link a fine articolo è possibile visualizzare le foto dei velocipedi. 

Leggi tutto...

Scoperto appartamento trasformato in b&b

19 febbraio 2019 – A seguito di esposti pervenuti, alle ore 07.30 è stato effettuato un sopralluogo presso l'appartamento posto al quarto piano di uno stabile di via Pierobon (Zona San Carlo Arcella). L’esposto riguardava l’andirivieni di alcune persone non residenti nel condominio, viste entrare nel predetto alloggio di notte arrecando disturbo agli altri condomini. Avuto accesso all’appartamento, appariva da subito evidente che i locali erano destinati ad essere subaffittati. Ogni locale infatti

Leggi tutto...

Il sito web usa i cosiddetti cookie per migliorare l’esperienza dell’utente. Fino a che non si sarà premuto il tasto - Accetto i cookies - nessun cookies sarà caricato.

Leggi l'informativa sull'utilizzo dei cookies

Prendi visione dell'e-Privacy Directive Documents

Hai rifiutato l'utilizzo dei cookies. Potrai cambiare la tua decisione in seguito.

Hai accettato l'utilizzo dei cookies. Potrai cambiare la tua decisione in seguito.