Attività anti accattonaggio e contrasto spaccio sostanze stupefacenti

images 1Continua senza sosta l'impiego della Polizia Locale di Padova per contrastare il fenomeno dell'accattonaggio molesto e del degrado causato dallo spaccio degli stupefacenti. In particolare lunedì 13 agosto è stato sanzionato a norma dei Regolamento P.U. e accompagnato in ufficio un parcheggiatore abusivo da via Ospedale in quanto clandestino. A seguito di un'operazione di controllo del territorio attuata da agenti in borghese, martedì 14 agosto è stato individuato un soggetto che chiedeva la questua in modo insistente e petulante seguendo le persone anziane; l'uomo è stato fermato

Leggi tutto...

Arresto per droga in zona Via Isonzo

arresto droga isonzo 0808201809 agosto 2018 - Nel pomeriggio del giorno 8 agosto agenti in borghese del Nucleo Antidroga venivano impiegati in un'operazione antispaccio nella zona di via Isonzo e limitrofe in quanto era pervenuta a questo Comando una segnalazione relativa ad attività presumibilmente illecite in tale sito; gli agenti, proprio grazie alle informazioni fornite dai residenti, riuscivano

Leggi tutto...

Riattivato velox corso Kennedy

velox corso Kennedy02 agosto 2018 - Continua la manutenzione evolutiva sul sistema velox lungo l'anello delle tangenziali di Padova. Da domani 3 agosto viene riattivato il dispositivo posto su corso Kennedy, con direzione Padova sud, tratto discendente che passa sopra a corso Stati Uniti. Lo strumento, che era spento dallo scorso 23 maggio, nei giorni scorsi è stato sottoposto ad un upgrade tecnologico che lo ha reso pienamente conforme

Leggi tutto...

Nuovi orari ZTL: un primo bilancio

shutterstock ztl30 luglio 2018 - Dopo una settimana di applicazione della nuova disciplina della Zona a Traffico Limitato, si può fare un primo bilancio del livello di "rispetto" di cui sono stati oggetto i nuovi orari da parte degli automobilitsti. In realtà la vera novità consiste nell'estensione fino alle 23.30 del funzionamento dei varchi che prima si spegnevano alle ore 20.00, con eccezione di quello di quello di riviera Mussato che cessava già dalle 16.00,

Leggi tutto...

Controlli su nomadi in zona Stadio Euganeo

controllo nomadi stadio euganeo 26071826 luglio 2018 - Giorni intensi, gli ultimi, per il personale della Squadra Sicurezza Urbana e del Reparto Pronto Intervento della Polizia Locale, nel far fronte alle numerose segnalazioni da parte di cittadini, inerenti la presenza di alcuni nuclei famigliari "nomadi", che si trattengono con i propri cariaggi abitativi al seguito principalmente nelle zone di Montà, dello Stadio Euganeo e di corso Australia dove sono soliti occupare gli spazi antistanti all'ex foro Boario

Leggi tutto...

Fermato borseggiatore

borseggiatore25 giugno 2018 – Durante il servizio in zona Stazione antimeridiano, una pattuglia della Squadra Sicurezza Urbana veniva richiamata da un cittadino pakistano il quale affermava di essere stato poco

Leggi tutto...

Sgombero a Ponte di Brenta 21/06/2018

sgombero pontedibrenta 2106201821 giugno 2018 - A seguito di numerose segnalazioni da parte di podisti e bikers e relativi sopralluoghi, personale della Squadra Sicurezza Urbana si è portato in località Ponte di Brenta, nell'area golenale sita nei pressi della vecchia stazione ferroviaria, al fine di sgomberare il campo di bivacco allestito da parte di cittadini romeni di etnia Rom, noti in quanto occupare abusivamente spazi pubblici e mendicare nel centro storico della città. Sul posto si è accertata la presenza di cinque ricoveri costruiti in materiale eterogeneo oltre a a masserizie a rifiuti sparsi in giro.
Nel campo si trovavano 7 persone tra le quali 3 donne ed una di queste è risultata essere minorenne ed in stato di gravidanza. Le persone, dichiaratosi tutte analfabete, sono state accompagnate negli uffici della Polizia Locale per essere deferite all'AG per il reato di invasione di terreni, e, su disposizione del Tribunale per i Minorenni, la minore è stata affidata alla suocera, presente anch'essa nel campo, la quale ha affermato che tra qualche giorno la ricondurrà in patria per partorire. Dopo l'intervento sul posto si è recata una squadra di APS Ambiente che ha provveduto a ripulire l'area.


Operazione contro lo spaccio presso Giardini Arena 14/06/2018

Droga arena 1406201814 giugno 2018 - Personale del Reparto Polizia Giudiziaria, congiuntamente ad una pattuglia motomontata del Pronto Intervento, ha effettuato un servizio presso i Giardini dell'Arena finalizzato alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti e del commercio di velocipedi rubati; a seguito di appostamento, gli agenti in abiti borghesi hanno notato R. C. (di anni 40 circa e residente a Conselve), già noto come assuntore di sostanze stupefacenti, mentre prendeva contatto con un soggetto di origine nigeriana, tale S. J. (di 22 anni e in possesso di permesso di soggiorno per motivi umanitari). Dopo un breve colloquio l'italiano consegnava all'extracomunitario una bicicletta (modello city bike da uomo di colore rosso), che portava con sè, ricevendo in cambio una dose di sostanza stupefacente del tipo marijuana, come poi sarebbe risultato a seguito della prova con narcotest. L'acquirente è stato accompagnato presso gli Uffici di Polizia Locale per gli atti di rito che prevedono la segnalazione alla locale Prefettura; lo stesso, sentito a sommarie informazioni, non era in grado di dimostrare la proprietà della bicicletta che aveva ceduto al nigeriano. Nel frattempo altri operatori in borghese continuavano ad osservare lo spacciatore che stazionava all'interno del parco assieme ad un gruppo di connazionali; subito entravano in supporto anche la pattuglia della Squadra Sicurezza Urbana e i motociclisti del Reparto Pronto Intervento, a bordo di mezzi con insegne di istituto, per procedere al fermo del nigeriano e al recupero della bicicletta presumibilmente rubata. Accompagnato presso gli Uffici di via Liberi, S. J. veniva fotosegnalato e sottoposto alle indagini per i reati di spaccio di sostanze stupefacenti e incauto acquisto. La bicicletta di colore rosso veniva sottoposta a sequestro penale al fine di effettuare più approfondite indagini per individuare il legittimo proprietario. Prima di terminare l'operazione gli agenti ispezionavano l'anfratto che, in base all'attività di osservazione effettuata anche nei giorni scorsi, poteva essere utilizzato quale "deposito" comune per i soggetti dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti all'interno dei Giardini; l'esito era positivo in quanto veniva rinvenuta una considerevole quantità di marijuana pari a circa 3 etti, che non era stata ancora suddivisa in dosi e risultava imballata in voluminosi involucri. Tutta la sostanza veniva sottoposta a sequestro penale.

Sgombero occupazione Ponte Dalmazia

sgombero morandi424 Maggio 2018 – Nella mattinata il personale della Squadra Sicurezza Urbana della Polizia Locale si è recato in via Frà Paolo Sarpi sotto il ponte Dalmazia, dove erano stati segnalati degli occupanti abusivi.Sul posto, si è notata la presenza di molti giacigli ma al momento dell'intervento stavano dormendo esclusivamente due cittadini tunisini, già noti agli agenti in quanto senza fissa dimora. I due uomini sono stati condotti presso gli Uffici della Polizia Locale e deferiti all'AG per invasione di terreni e danneggiamento, poiché  per accedere all'area sottostante il predetto ponte era stata divelta parte della recinzione posta a chiusura. Altresì sul posto è intervenuta una squadra di APS-Ambiente che ha provveduto ad asportare tutti i rifiuti che invadevano il sito, ed i fabbri comunali che hanno saldato e rinforzato la porzione di recinzione divelta.

Attività antispaccio - piazzale Stazione/cavalcavia Borgomagno

Droga15 maggio 2018 - Agenti in borghese del Reparto Polizia Giudiziaria, in servizio ordinario di repressione del traffico di sostanze stupefacenti nel comparto Stazione, notavano nell'omonimo piazzale un uomo dell'apparente età di 50 anni che prendeva contatto con un soggetto di etnia nordafricana, già noto come dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti; quest'ultimo, successivamente identificato come T. K. (tunisino di 31 anni, clandestino nel territorio italiano), dopo un breve colloquio, cedeva all'altro un piccolo involucro ricevendo in cambio una banconota da 20 euro. Poco dopo lo scambio l'acquirente si allontanava e veniva raggiunto da uno degli operanti al quale, su richiesta, consegnava l'involucro appena acquistato; lo stesso veniva accompagnato all'interno degli Uffici del Comando per gli atti di rito che prevedono anche la segnalazione alla locale Prefettura per uso di sostanze stupefacenti. La sostanza contenuta nell'involucro risultava essere alla prova con test colorimetrico del tipo eroina per un peso netto di grammi 0,90, che veniva sottoposta a sequestro penale. Nel frattempo altri agenti seguivano il tunisino che si era portato in zona prima Arcella, all'altezza del cavalcavia Toti, dove stazionava con altri connazionali; mentre gli agenti si organizzavano per procedere al fermo dello spacciatore, anche in considerazione della presenza di più soggetti, si avvicinava un giovane che prendeva contatto con T.K. ricevendo da quest'ultimo un involucro in cambio di denaro, quindi si allontanava a bordo di veicolo. Gli agenti si ponevano all'inseguimento dell'auto ma il giovane, un 33enne originario di Rovigo, accortosi della loro presenza, tentava una breve fuga per sottrarsi al fermo venendo poi intercettato e fermato da una pattuglia di motociclisti del Reparto Pronto Intervento; dopo l'accompagnamento presso gli Uffici del Comando, veniva sottoposto agli atti di rito e, visto che a seguito di perquisizione del suo mezzo veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico con lama tagliente e appuntita lunga oltre 10 cm, veniva anche indagato per porto di oggetto atto ad offendere senza giustificato motivo. Nel frattempo, altri operatori procedevano al fermo del tunisino che si era portato in via Annibale da Bassano; lo stesso veniva accompagnato con l'ausilio di una pattuglia in divisa d'istituto presso gli Uffici del Comando dove veniva identificato con fotosegnalamento e deferito all'Autorità Giudiziaria per spaccio di sostanze stupefacenti.

Ultim'Ora

Disabili e strisce blu

ORDINANZA n. 2015/76/0060 del 28/01/2015 "Disciplina della sosta delle autovetture a servizio di persone disabili nelle aree di sosta ed in alcuni parcheggi pubblici a raso a pagamento del territorio comunale"
_______________________________________________________________________________________________________

Con Delibera del Consiglio Comunale n. 63 del 29 settmbre 2014, immediatamente esecutiva, è stato approvato ed è entrato in vigore il nuovo REGOLAMENTO di POLIZIA URBANA. Tale Regolamento disciplina l'insieme delle disposizioni volte ad assicurare la serena e civile convivenza in materia di: - Sicurezza urbana e qualità dell'ambiente urbano; - Salvaguardia del verde e dell'ambiente; - Occupazione del suolo pubblico o privato aperto al pubblico transito; - Tutela della quiete; - Commercio in sede fissa e su aree pubbliche (esercizi pubblici e insediamenti produttivi).

TESTO REGOLAMENTO POLIZIA URBANA

__________________________________________________________________________________________________________________________________________
Ulteriori messaggi nelle prossime ore in questo spazio e su TWITTER @plPadova

 

 

Ultim' ora

Il sito web usa i cosiddetti cookie per migliorare l’esperienza dell’utente. Fino a che non si sarà premuto il tasto - Accetto i cookies - nessun cookies sarà caricato.

Leggi l'informativa sull'utilizzo dei cookies

Prendi visione dell'e-Privacy Directive Documents

Hai rifiutato l'utilizzo dei cookies. Potrai cambiare la tua decisione in seguito.

Hai accettato l'utilizzo dei cookies. Potrai cambiare la tua decisione in seguito.