Rubano alla Comet, fermati dalla Polizia Locale

furto comet 1607201818 luglio 2018 - Nel pomeriggio di lunedì 16 u.s., durante il servizio di controllo del territorio nella zona di viale Codalunga, personale della Squadra Sicurezza Urbana, in uniforme e a bordo del veicolo con le insegne d'istituto, intercettava un'autovettura Ford Galaxy recante targa rumena, con due occupanti che per i loro comportamenti destavano dei sospetti. Gli agenti decidevano quindi di seguire il veicolo e,

Leggi tutto...

Interventi sicurezza stradale Reparto Pronto Intervento

controlli 229 giugno 2018 - Prosegue il controllo sulla sicurezza stradale dei trasporti merci in città poste in essere dal Reparto Pronto Intervento della Polizia Locale. Di questi giorni un importante intervento condotto durante l'ordinario servizio di controllo autotrasporto della Squadra Motociclisti, che fermava in via Del Progresso l'autocarro Fiat Ducato in servizio per una locale ditta di trasporti. Nel corso dell'accertamento si verificava che lo stesso trasportava Kg. 40. di polvere esplodente in numero 2 Fusti Cat. UNI 161 di categoria 1.3 C1; numero 5 latte materiale

Leggi tutto...

Segnalato da un cittadino per guida senza patente

guida senza patente27 giugno 2018 - Verso le ore 9.30 personale della Polizia di Prossimità Squadra Nord, in servizio sul rione San Carlo, riceveva un'informazione confindeziale da un cittadino, il quale riferiva che un collaboratore di un negozio di vicinato sito in via Facciolati, circolava quotidianamente alla guida di un furgone pur non essendo in possesso della patente di guida.
Dopo aver raccolto le adeguate informazioni sulla tipologia del veicolo, gli agenti della Locale prontamente

Leggi tutto...

Fermato borseggiatore

borseggiatore25 giugno 2018 – Durante il servizio in zona Stazione antimeridiano, una pattuglia della Squadra Sicurezza Urbana veniva richiamata da un cittadino pakistano il quale affermava di essere stato poco prima derubato del proprio portafogli, mentre si trovava all'interno di un pubblico esercizio.  Sul posto l'uomo indicava la persona che a suo dire senza ombra di dubbio era l'autore del furto e che, dopo avere compiuto il reato, si era rinchiuso nel bagno del bar. La persona indicata  è stata quindi fermata dagli agenti

Leggi tutto...

Sgombero occupazione Ponte Dalmazia

sgombero morandi424 Maggio 2018 – Nella mattinata il personale della Squadra Sicurezza Urbana della Polizia Locale si è recato in via Frà Paolo Sarpi sotto il ponte Dalmazia, dove erano stati segnalati degli occupanti abusivi.Sul posto, si è notata la presenza di molti giacigli

Leggi tutto...

Controllo abbandono rifiuti via Messico

immondizia23 Maggio 2018 - Personale della Squadra Tutela Ambientale ha effettuato un controllo mirato per combattere il fenomeno del nomadismo dei rifiuti. In via Messico, area di sosta per autocarri, zona molto nota per tale fenomeno, si notava la presenza di 24 sacchi

Leggi tutto...

Arresto per spaccio di droga - piazza Toselli

spaccio 223 maggio 2018 - Nell’ambito di un servizio antispaccio effettuato nella zona di piazza Toselli (dove già nel novembre 2017 era stata condotta analoga operazione che aveva portato all'arresto di un cittadino rumeno e al recupero di un notevole quantitativo di sostanza stupefacente), agenti del Nucleo Antidroga in abiti borghesi notavano tale M. A., tunisino di 31 anni, che prendeva contatto con R. P. (italiano di 45 anni, residente a Vigonza) cedendogli una barretta di sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso netto di g. 3,70 in cambio di 20 euro; poco dopo, gli agenti notavano una seconda cessione di hashish ad una coppietta di giovani. Tutti gli acquirenti venivano fermati ed accompagnati presso gli Uffici del Reparto di Polizia Giudiziaria per la redazione degli atti previsti dalla legge che dispone, tra l'altro, la segnalazione alla locale Prefettura.
Nel frattempo, altri operatori monitoravano il tunisino che si tratteneva in zona e, allertata una pattuglia con insegne d'istituto, procedevano al fermo; l'uomo veniva accompagnato presso gli Uffici di via Liberi dove veniva fotosegnalato e sottoposto alle indagini per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. Inoltre, in considerazione dei numerosi precedenti penali che avevano portato anche a periodi di detenzione in carcere, si valutava di procedere al suo arresto; veniva quindi informato il magistrato di turno il quale disponeva che l'arrestato venisse giudicato con rito direttissimo in data odierna presso il Tribunale di Padova.
Gli agenti procedevano anche alla perquisizione dello scantinato di uno stabile di piazza Toselli dove il tunisino era entrato più volte tra uno spaccio e l'altro per verificare se fosse stata depositata altra sostanza stupefacente; l'operazione dava esito positivo in quanto venivano rinvenute altre barrette di hashish e due bilancini che presumibilmente sono stati utilizzati per il confezionamento di dosi. Gli oggetti venivano sottoposti a sequestro penale.
Il giorno seguente, in sede di udienza, M. A. veniva condannato a seguito di patteggiamento a 10 mesi di reclusione e alla multa di 2000 euro.

Spaccio - Arrestato zona Pescarotto

Droga17 maggio 2018 - Nell'ambito di un servizio antispaccio in zona Pescarotto, operatori del Nucleo Antidroga della Polizia Locale notavano la presenza di un soggetto di origine magrebina (S. B., tunisino di 28 anni) che già nei giorni precedenti era stato visto cedere sostanza stupefacente del tipo cocaina, riuscendo tuttavia ad allontanarsi subito dopo gli scambi. Anche nel pomeriggio di ieri, il nord-africano si avvicinava ad un veicolo parcheggiato nella parte terminale di via Curiel e consegnava un involucro al passeggero del mezzo che ripartiva subito dopo. Una pattuglia provvedeva quindi a fermare il veicolo; l'acquirente consegnava spontaneamente quanto ricevuto, che si rivelava essere sostanza stupefacente del tipo cocaina che dichiarava di avere pagato 50 euro. L'uomo veniva accompagnato presso gli Uffici di via Liberi dove veniva sottoposto agli atti di rito, che prevedono la segnalazione alla Prefettura quale consumatore di sostanze stupefacenti; la cocaina veniva sequestrata penalmente. Nel frattempo altri operatori provvedevano al fermo dello spacciatore che in questa circostanza si era trattenuto in zona; successivamente, veniva effettuata la perquisizione domiciliare della sua abitazione, a seguito della quale non veniva rinvenuta altra sostanza stupefacente, bensì una discreta somma di denaro che veniva sottoposta a sequestro penale in quanto presumibilmente provento dell'attività di spaccio. In considerazione dei precedenti penali che risultavano a carico del fermato e di quanto accertato dagli agenti nei giorni scorsi, si valutava di sottoporre il nord-africano all'arresto in flagranza di reato dandone notizia al magistrato di turno della Procura della Repubblica, il quale disponeva che l'arrestato venisse giudicato con rito direttissimo. In sede di udienza, il difensore chiedeva i termini della difesa con fissazione di ulteriore udienza; l'indagato è stato sottoposto alla misura cautelare dell'obbligo di presentazione presso il Comando di Polizia Locale.

Intervento presso Casetta Orto Comunale in via Altichieri da Zevio

images 114 maggio 2018 - Nella mattinata personale della Squadra Sicurezza Urbana, Coordinato dal Vice Commissario Bettin Dino,  si è portato presso "l'Orto Urbano" sito in via Nogarolla (laterale di Via Altichieri da Zevio) dove era stata segnalata una occupazione abusiva della casetta installata come ricovero per attrezzi. Sul posto,  gli agenti hanno individuato due cittadini tunisini S.O. di anni venti e D.S di anni ventidue, i quali dopo avere scassinato la serratura della porta di accesso, si erano introdotti nella casetta in legno per accamparsi.  Al momento dell'intervento, i due stavano ancora tranquillamente dormendo. In particolare D.S. era noto al personale in quanto, lo corso 17 aprile, in zona stazione, era stato tratto in arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e seguito di un intervento degli stessi agenti del Reparto Sicurezza Urbana a causa di una violenta lite con un suo connazionale. I due tunisini  sono stati condotti presso il Gabinetto di Fotosegnalamento della Polizia Locale e deferiti all'A.G. per i reati di occupazione abusiva e danneggiamento.

 

 

Arresto del 16 aprile in via Bixio

spaccio217 Aprile 2018 - Il giorno 16 aprile agenti in borghese del Nucleo Antidroga, in servizio ordinario di repressione del traffico di sostanze stupefacenti nel comparto Stazione, notavano in via Bixio un giovane che prendeva contatto con un soggetto di etnia africana con capelli pettinati a trecce “rasta”; quest'ultimo, successivamente identificato come ADDEH Hope (nigeriano di 19 anni in possesso di permesso di soggiorno per motivi umanitari), dopo un breve colloquio, cedeva all'altro un piccolo involucro di colore bianco sputato dalla bocca ricevendo in cambio denaro. Dopo lo scambio l'acquirente si allontanava in direzione Stazione Ferroviaria, dove veniva raggiunto da uno degli operanti al quale, su richiesta, consegnava l'involucro appena acquistato; lo stesso veniva accompagnato all'interno degli Uffici del Comando di via Liberi n. 16 per gli atti di rito che prevedono anche la segnalazione alla locale Prefettura per uso di sostanze stupefacenti. La sostanza contenuta nell'involucro risultava essere alla prova con test colorimetrico del tipo cocaina per un peso netto di grammi 0,10, che veniva sottoposta a sequestro penale. Nel frattempo altri agenti procedevano al fermo del nigeriano, che si era trattenuto con altri connazionali nel cd. "boulevard" di piazzale Stazione, e all'accompagnamento con l'ausilio di una pattuglia in divisa d'istituto presso gli Uffici del Comando dove lo stesso veniva identificato con fotosegnalamento e sottoposto a perquisizione personale. Gli operanti valutavano di procedere all'arresto di ADDEH Hope in considerazione del fatto che la cessione di sostanze stupefacenti era avvenuta nel comparto Stazione, sito particolarmente caratterizzato da attività spaccio e, pertanto, assiduamente frequentato da soggetti dediti a tale attività e relativi acquirenti, nonchè per la personalità dell'indagato che risultava avere tre precedenti penali per reati inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti commessi tutti nel mese di marzo di quest'anno. Veniva quindi data notizia dell’arresto al Pubblico Ministero di turno il quale, dopo aver succintamente preso conoscenza dei fatti che avevano condotto all’arresto del soggetto, disponeva che lo stesso venisse giudicato con rito direttissimo alle ore 11 del giorno successivo presso il Tribunale di Padova; in sede di udienza lo straniero, a seguito di patteggiamento, veniva condannato a 8 mesi e € 1000 di multa.

Operazione della Polizia Locale in Galleria San Carlo

galleria san carlo 2 212 aprile 2018 - Durante dei controlli pomeridiani sull'area compresa tra galleria San Carlo e l'omonima chiesa, area in cui alcuni cittadini avevano precedentemente segnalato attività di spaccio di  sostanze stupefacenti, personale del Reparto Polizia di Prossimità congiuntamente a quello del Reparto Sicurezza Urbana notavano quattro  giovani nordafricani in corrispondenza della predetta galleria che si aggiravano con fare sospetto. Nella fase di avvicinamento gli stessi, che si erano accorti dell'azione della Polizia Locale, tentavano di darsi alla fuga, ma grazie alla disposizione degli operatori, due venivano fermati in via Aspetti e altri due all'imbocco del parcheggio del centro commerciale. Tutti risultavano privi di documenti, tra loro un minorenne; per tale motivo venivano accompagnati presso il Gabinetto di Fotosegnalamento per la loro identificazione mediante rilievi fotodattiloscopici. Gli stranieri venivano perquisiti e il minore veniva trovato in possesso di un saccheto in nylon che conteneva 10 involucri di carta arrrotolata; il materiale contenuto all'interno degli involucri veniva sottoposto a test colorimetrico che evidenziava essere sostanza stupefacente di tipo cocaina per un peso netto pari a 4,77 grammi. Si procedeva, pertanto, al sequestro penale della sostanza ponendola a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Tutti gli stranieri venivano denunciati per immigrazione clandestina, e il minore anche per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio; quest'ultimo su disposizione del Magistrato della Prucura dei Minori di Venezia veniva accompagnato presso una comunità patavina per il suo affidamento.

Ultim'Ora

Disabili e strisce blu

ORDINANZA n. 2015/76/0060 del 28/01/2015 "Disciplina della sosta delle autovetture a servizio di persone disabili nelle aree di sosta ed in alcuni parcheggi pubblici a raso a pagamento del territorio comunale"
_______________________________________________________________________________________________________

Con Delibera del Consiglio Comunale n. 63 del 29 settmbre 2014, immediatamente esecutiva, è stato approvato ed è entrato in vigore il nuovo REGOLAMENTO di POLIZIA URBANA. Tale Regolamento disciplina l'insieme delle disposizioni volte ad assicurare la serena e civile convivenza in materia di: - Sicurezza urbana e qualità dell'ambiente urbano; - Salvaguardia del verde e dell'ambiente; - Occupazione del suolo pubblico o privato aperto al pubblico transito; - Tutela della quiete; - Commercio in sede fissa e su aree pubbliche (esercizi pubblici e insediamenti produttivi).

TESTO REGOLAMENTO POLIZIA URBANA

__________________________________________________________________________________________________________________________________________
Ulteriori messaggi nelle prossime ore in questo spazio e su TWITTER @plPadova

 

 

Ultim' ora

Il sito web usa i cosiddetti cookie per migliorare l’esperienza dell’utente. Fino a che non si sarà premuto il tasto - Accetto i cookies - nessun cookies sarà caricato.

Leggi l'informativa sull'utilizzo dei cookies

Prendi visione dell'e-Privacy Directive Documents

Hai rifiutato l'utilizzo dei cookies. Potrai cambiare la tua decisione in seguito.

Hai accettato l'utilizzo dei cookies. Potrai cambiare la tua decisione in seguito.