Nuovo colpo contro lo spaccio

nuovo colpo contro lo spaccio smallAprile 2021 - La Polizia Locale di Padova è sempre in prima linea nella lotta al degrado e alla criminalità: a seguito di una segnalazione di alcuni residenti per un continuo e sospetto andirivieni di persone da un edificio in via Stefano Dall'Arzere che faceva presumere il compiersii di attività illecite come lo spaccio di stupefacenti e l'occupazione abusiva di immobili, il personale del Reparto Polizia Giudiziaria si è subito attivato facendo un primo sopralluogo e contattando il proprietario che sporgeva immediatamente querela. La mattina dell'8 aprile veniva predisposto un intervento durante il quale gli agenti accertavano la presenza di recenti segni di occupazione, rinvenendo avanzi di cibo ancora freschi, vestiti e coperte; all'interno dei locali non veniva trovato alcun soggetto. L'attenzione degli agenti si è però diretta verso un locale posto nella parte interna dell'immobile dove erano evidenti le tracce riconducibili al confezionamento di sostanza stupefacente: venivano infatti rinvenute tracce di materiale da confezionamento e i consueti guanti in polietilene utilizzati per preparare gli involucri per la vendita. Sul posto gli agenti rinvenivano anche 5 grammi di una sostanza che, sottoposta a test, risultava essere un derivato dell'oppio e veniva pertanto sequestrata. Contestualmente il proprietario provvedeva ad eseguire idonei interventi per impedire che i locali potessero essere nuovamente occupati abusivamebnte da estranei senza titolo. L'assessore alla Polziia Locale Diego Bonavina dichiara: "Il Comune di Padova apprezza e favorisce la collaborazione e la sinergia tra pubblico e privato; sotto questo aspetto garantiremo sempre un rapido appoggio al privato che chiede assistenza perchè la sua proprietà risulta violata e al contempo di fa promotore di un fattivo intervento assicurando il ripristino del decoro degli spazi impedendo che una situazione di degrado possa continuare indisturbata nel tempo. Ringrazio la Polizia Locale per il lavoro svolto a favorire la sicurezza della cittadinanza ."

Arcella: doppio colpo della Polizia Locale contro lo spaccio

apr 21 spaccio di stupefacenti smallAprile 2021 - Pesante doppio colpo assestato dalla Polizia Locale di Padova nei confronti dello spaccio di stpefacenti in questa settimana. Lunedì 29 marzo Durante uno dei servizi quotidianamente svolti nella zona nord di Padova per il contrasto dello spaccio di stupefacenti, le unità cinofile appositamente addestrate hanno rivenuto in via Schiavone, all'interno di un'area boschiva confinante con il parco Morandi, occultati dento un materasso abbandonato, 3 involucri di nylon contenti ciascuno n° 10 palline e 1 altro involucro contenente n° 9 palline per un totale di 39 dosi di sostanza stupefacente. Infatti, a seguito dello svolgimento del test colorimetrico veniva confermato che quanto rinvenuto risultava essere cocaina con un peso netto totale complessivo di gr. 20.54.Per le modalità di confezionamento e di occultamento la merce era pronta per essere venduta "al pubblico" per un valore di circa 2000 euro. Mercoledì 31 marzo, sempre nell'ambito di un servizio antidroga nella "prima Arcella", personale in borghese del Reparto Polizia Giudiziaria si appostava in via Annibale da Bassano e nelle vie limitrofe per effettuare un'attività di osservazione e controllo; verso le ore 16.30 gli agenti vedevano sopraggiungere in bicicletta un soggetto di colore noto all'ufficio, cittadino nigeriano di circa 40 anni, già denunciato nel 2017 per reati inerenti gli stupefacenti. Contemporaneamente sopraggiungeva a piedi l'acquirente. I due confabulavano brevemente e dopo aver percorso alcuni metri a breve distanza l'uno dall'altro, l'acquirente consegnava al nigeriano una banconota da 50 euro che questi riponeva in un borsello che portava a tracolla, mentre il nigeriano consegnava all'altro un piccolo involucro di colore bianco dopo averlo sputato dalla bocca contenente mezzo grammo di cocaina.Dopo lo scambio i due si separavano, ma entrambi venivano fermati dagli agenti ed accompagnati presso gli uffici della Polizia Locale, segnalando l'acquirente alla Prefettura come assuntore di stupefacente e arrestando lo spacciatore in flagranza di reato per spaccio, che, passata la notte in cella, veniva processato e condannato a 10 mesi di reclusione e multa di 2000 euro con obbligo di firma presso la polizia giudiziaria.L'assessore alla Polizia Locale Diego Bonavina esprime il suo compiacimento per la doppia bruillante operazione: "E' indubbio che stiamo assistendo a continui e positivi risultati nella lotta allo spaccio di stupefacenti nel quartiere dell'Arcella. Giornalmente, grazie ai nostri agenti della Polizia Locale che operano in forze su tutto il quartiere Arcella da Piazzale Borgomagno al Parco Fornace Morandi, e alle unità cinofile di recente immissione in servizio, ci impegnamo nel rendere difficile l'attività di spaccio ma anche quella di acquisto delle stesse sostanze stupefacenti. Gli acquirenti rischiano moltissimo all'atto dell'acquisto: la sospensione della patente di guida per alcuni mesi è una delle sanzioni probabilmente meno conosciute dal cittadino ma dalle conseguenze particolarmente pesanti".
 

Chiusura attiività commerciale

Aprile 2021 - A seguito dell'incontro avuto con il Prefetto Franceschelli e dell'input fornito dall'assessore alla Polizia Locale Diego Bonavina, la Polizia Locale ha svolto immediatamente una serie di controlli presso alcuni esercizi di vendita. All'interno di uno di questi, in via Santa Lucia, gli agenti in servizio in abiti borghesi verificavano che il negozio specializzato in articoli di casalinghi era aperto al pubblico nonostante l'attività commerciale al dettaglio fosse sospesa, in effetti l'apertura del negozio era consentita in quanto era comunque autorizzata autorizzata la vendita di prodotti di prima necessità, tra i quali, ad esempio, piccoli elettrodomestici. Gli agenti potevano quindi constatare come l'esposizione degli articoli sugli scaffali non fosse debitamente distinta tra prodotti di libera vendita e prodotti invece che non erano disponibili alla vendita sul posto. E poichè veniva anche accertato trtamite il riscontro fornito dalla verifica degli scontrini fiscali che due clienti avevano appena acquistato prodotti che non potevano essere venduti al dettaglio, quali stampi per torte, profumatori e  sottopiatti in ceramica, veniva applicata la sanzione amministrativa prevista di 400 euro oltre alla chiusura del negozio per un periodo di cinque giorni. Non venivano accertate altre irregolarità nei negozi successivamente controllati; neanche presso il punto vendita Coin, oggetto di segnalazioni, che è rimasto chiuso per tutta la giornata.

TIR "collassa" in tangenziale

apr21 tir collassa smallMarzo 2021 - Un TIR adibito al trasporto di rotoli di carta da 150 chili l'uno che percorreva la tangenziale di Padova per fare ritorno in Turchia ha subito un cedimento delle pareti laterali a causa del carico mal assicurato. Infatti verso le 16 locali del 30 marzo, in Corso Argentina con direzione Venezia, appena dopo lo svincolo di Corso Stati Uniti e per ragioni ancora da accertare, si è attivato il freno d'emergenza dell'autoarticolato che ha provocato lo spostamento repentino dei venti pesantissimi rotoli di carta in avanti, causando lo sfondamento delle paratie laterali del rimorchio. Solo per un caso fortuito il carico non è caduto sulla sede stradale dove avrebbe potuto causare gravi danni agli automobilisti in transito a quell'ora. Proprio questi ultimi hanno allertato la Centrale Operativa della Polizia Locale di Padova che ha coordinato l'attività di messa in sicurezza dell'area. Per favorire l'intervento di soccorso stradale si è reso necessario chiudere per una decina di minuti la bretella di Corso Argentina, mentre l'ingresso in tangenziale da Corso Stati Uniti è stato tenuto chiuso per alcune ore per favorire la risistemazione del carico e il primo intervento sul rimorchio di modo da consentire di riprendere in sicurezza la circolazione. Al conducente del Tir venivano contestate violazioni in merito all'errata sistemazione del carico e al mancato rispetto dei tempi di guida del veicolo.

La Polizia Locale sgombera il PP1

marzo 21 area pp1. smallMarzo 2021 - Ennesimo intervento della Polizia Locale nell'area denominata "ex PP1". E' quasi un'appuntamento fisso quello degli uomini della Polizia Locale con i frequentatori della vasta area posta tra le vie Valeri e Trieste e piazza Salvemini, area che

Leggi tutto...

ruba al supermercato: la Polizia Locale lo arresta

controlli stradali smallMarzo 2021 - E' stato un martedì movimentato quello di ieri 9 marzo per gli agenti di prossimità della Locale.  Nel primo pomeriggio W.T.F. 56 enne dello Srli Lanka si impossessava di alcune lattine di birra all'interno del supermercato In'S di via Tiziano Aspetti e tentava

Leggi tutto...

Eseguita l'ordinanza antinomadi

lungargine san lazzaroMarzo 2021 - Questa mattina 8 marzo 2021 pattuglie del Reparto Pronto Intervento della Polizia Locale unitamente a personale della Squadra Mobile della Questura di Padova hanno dato esecuzione all'Ordinanza con la quale il Sindaco Sergio Giordani ha vietato la sosta in città a famiglie nomadi. Infatti, dando

Leggi tutto...

fermato un ladro di gasolio nottambulo

rubagasolioMarzo 2021 - Durante il servizio di pattuglia svolto dalla Polizia Locale di Padova nella notte del 3 marzo verso le ore 03.00 in Corso Stati Uniti gli agenti hanno proceduto al controllo di un furgone Mercedes con targa rumena. Il conducente del furgone riferiva di non

Leggi tutto...

Doppio colpo ai “B&B” abusivi

chiusura bbFebbraio-Marzo 2021 - In pochi giorni gli Agenti del Reparto Polizia Giudiziaria della Polizia Locale hanno sferrato un duro colpo alle strutture ricettive abusive gestite da cittadini cinesi nei pressi di piazzale della Stazione. Mercoledì scorso, 24/02, nelle prime ore del mattino

Leggi tutto...

accompagnamento per rimpatrio extracomunitario

sicurezza urbanaFebbraio 2021 - Venerdì mattina 26 febbraio u.s. la squadra Sicurezza Urbana della Polizia Locale di Padova è intervenuta in Piazzetta Gasparotto a seguito di numerose segnalazioni che lamentavano un forte disagio dovuto allo stazionamento di persone, che

Leggi tutto...

Arresto di spacciatore in zona Cave

sequestro CaveFebbraio 2021 - Continua senza sosta l'attività di contrasto alla detenzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della Polizia Locale di Padova nel rione Cave che già nelle settimane scorse, a seguito delle segnalazioni dei residenti, aveva portato al fermo e alla successiva espulsione di uno

Leggi tutto...

Il sito web usa i cosiddetti cookie per migliorare l’esperienza dell’utente. Fino a che non si sarà premuto il tasto - Accetto i cookies - nessun cookies sarà caricato.

Leggi l'informativa sull'utilizzo dei cookies

Prendi visione dell'e-Privacy Directive Documents

Hai rifiutato l'utilizzo dei cookies. Potrai cambiare la tua decisione in seguito.

Hai accettato l'utilizzo dei cookies. Potrai cambiare la tua decisione in seguito.