Prestazioni socialmente utili al posto della "multa"

nonni vigileUna delle più recenti e significative novità del Regolamento di Polizia Urbana è la previsione dell’art. 3 il quale stabilisce che, in luogo del pagamento della sanzione pecuniaria, il trasgressore ha la possibilità di scegliere “la sanzione sostitutiva consistente in una prestazione, personale, di attività di pubblica utilità che abbia valenza educativa per il trasgressore e a favore della collettività, di valore corrispondente all’importo della sanzione pecuniaria prevista”.
La scelta tra il pagamento della sanzione e la prestazione di attività di lavoro sociale spetta al trasgressore maggiorenne, il quale ha 60 giorni di tempo decorrenti dalla verbalizzazione per presentare idonea richiesta, a condizione tuttavia di non aver proposto ricorso alla violazione.
Se decide per la sanzione sostitutiva, l'interessato dovrà inviare al Comando di Polizia Locale di Padova un'istanza specifica, nella quale dovrà indicare, oltre ad una serie di dati personali, 2 preferenze nell’ambito di varie categorie di attività che il Comune propone: area manutentiva e di pulizia; area vigilanza; area di assistenza sociale; area di supporto amministrativo e area tecnico-professionale.
Il Regolamento fissa, inoltre, il valore di ogni ora di attività prestata in € 10,00; dunque l’interessato dovrà effettuare il numero di ore di lavoro sociale necessario ad estinguere per intero l’importo della sanzione corrispondente alla violazione commessa. Al termine dell'esecuzione dell'attività di pubblica utilità, il trasgressore avrà sanato il suo debito con l'Amministrazione, ed a conferma di ciò riceverà un'attestazione di eseguita prestazione.
Il cittadino potrà utilizzare il fac-simile della domanda di applicazione della sanzione sostitutiva, predisposto dal Comando di P.L., e scaricarlo (e compilarlo poi direttamente sul proprio pc) in questo sito o su http://www.padovanet.it, oltre che agli sportelli degli uffici della Polizia Locale e dell'URP.

Condividi questo articolo

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Ultim'Ora

Disabili e strisce blu

ORDINANZA n. 2015/76/0060 del 28/01/2015 "Disciplina della sosta delle autovetture a servizio di persone disabili nelle aree di sosta ed in alcuni parcheggi pubblici a raso a pagamento del territorio comunale"
_______________________________________________________________________________________________________

Con Delibera del Consiglio Comunale n. 63 del 29 settmbre 2014, immediatamente esecutiva, è stato approvato ed è entrato in vigore il nuovo REGOLAMENTO di POLIZIA URBANA. Tale Regolamento disciplina l'insieme delle disposizioni volte ad assicurare la serena e civile convivenza in materia di: - Sicurezza urbana e qualità dell'ambiente urbano; - Salvaguardia del verde e dell'ambiente; - Occupazione del suolo pubblico o privato aperto al pubblico transito; - Tutela della quiete; - Commercio in sede fissa e su aree pubbliche (esercizi pubblici e insediamenti produttivi).

TESTO REGOLAMENTO POLIZIA URBANA

__________________________________________________________________________________________________________________________________________
Ulteriori messaggi nelle prossime ore in questo spazio e su TWITTER @plPadova

 

 

Ultim' ora

Il sito web usa i cosiddetti cookie per migliorare l’esperienza dell’utente. Fino a che non si sarà premuto il tasto - Accetto i cookies - nessun cookies sarà caricato.

Leggi l'informativa sull'utilizzo dei cookies

Prendi visione dell'e-Privacy Directive Documents

Hai rifiutato l'utilizzo dei cookies. Potrai cambiare la tua decisione in seguito.

Hai accettato l'utilizzo dei cookies. Potrai cambiare la tua decisione in seguito.