Limitazioni neopatentati

Neopatentati, cosa possono guidare?

neopatentatiPer effetto della legge 120/2010, a partire dal 9 febbraio 2013 chi conseguirà la patente di categoria B, per il primo anno dal rilascio, non potrà guidare autoveicoli aventi:

  • potenza specifica (PS) relativa alla tara, superiore a 55 kW/t
  • e potenza assoluta (PA) superiore a 70 kW, se trattasi di veicoli destinati al trasporto di persone (M1) aventi al massimo 9 posti compreso il conducente.

Tale limitazione viene applicata anche nel caso in cui la patente sia stata ottenuta dopo una revoca in quanto il conducente "ritorna neo patentato".

Sanzioni: Le sanzioni relative a questa disciplina sono previste dall'art. 117 del C.d.S. che stabilisce quanto segue:

  • i titolari di patente B, rilasciata da meno di un anno, che guidano autoveicoli potenti sono soggetti ad una sanzione amministrativa che va da Euro 160,00 a euro 641,00 e la sospensione della patente da 2 a 8 mesi. Tale restrizione non si applica ai veicoli al servizio di persone invalide, provviste di regolare contrassegno, purchè siano a bordo del veicolo.
  • i titolari di patente di guida (A2, A, B1 o B) conseguita da meno di tre anni, che circolano alla guida di veicoli superando i limiti di velocità fissati in 100 km/h sulle autostrade e 90 km/h sulle strade extraurbane principali, sono soggetti ad una sanzione amministrativa che va da Euro 160,00 a euro 641, con sospensione della patente di guida da 2 a 8 mesi.

Valutazione della pagina: un aiuto per migliorare

Ultim'Ora

Disabili e strisce blu

ORDINANZA n. 2015/76/0060 del 28/01/2015 "Disciplina della sosta delle autovetture a servizio di persone disabili nelle aree di sosta ed in alcuni parcheggi pubblici a raso a pagamento del territorio comunale"
_______________________________________________________________________________________________________

Con Delibera del Consiglio Comunale n. 63 del 29 settmbre 2014, immediatamente esecutiva, è stato approvato ed è entrato in vigore il nuovo REGOLAMENTO di POLIZIA URBANA. Tale Regolamento disciplina l'insieme delle disposizioni volte ad assicurare la serena e civile convivenza in materia di: - Sicurezza urbana e qualità dell'ambiente urbano; - Salvaguardia del verde e dell'ambiente; - Occupazione del suolo pubblico o privato aperto al pubblico transito; - Tutela della quiete; - Commercio in sede fissa e su aree pubbliche (esercizi pubblici e insediamenti produttivi).

TESTO REGOLAMENTO POLIZIA URBANA

__________________________________________________________________________________________________________________________________________
Ulteriori messaggi nelle prossime ore in questo spazio e su TWITTER @plPadova

 

 

Ultim' ora

Il sito web usa i cosiddetti cookie per migliorare l’esperienza dell’utente. Fino a che non si sarà premuto il tasto - Accetto i cookies - nessun cookies sarà caricato.

Leggi l'informativa sull'utilizzo dei cookies

Prendi visione dell'e-Privacy Directive Documents

Hai rifiutato l'utilizzo dei cookies. Potrai cambiare la tua decisione in seguito.

Hai accettato l'utilizzo dei cookies. Potrai cambiare la tua decisione in seguito.